Mr PET la macchina mangia bottiglie


In molti paesi del mondo il recupero delle bottiglie di plastica (spesso anche delle lattine) è un'attività che, in qualche modo, viene anche remunerata (almeno simbolicamente) e premiata. All'estero non è raro vedere persone che recuperano le bottiglie abbandonate per strada, le mettono in una grande sacca ed a fine giornata le vanno consegnare a un centro raccolta in cambio di sconti, omaggi ed a volte denaro contante (poco ovviamente).

Mr PET la macchina mangia bottiglie


In Italia il riciclaggio della plastica, almeno in alcune regioni, è abbastanza sviluppato ma l'iniziativa MrPET unisce due elementi important: il riciclaggio, quindi il piacere di reciperare ed inquinare meno, ed il premio, con i punti raccolti si ottengono sconti nei negozi e nei supermercati.
MrPET posiziona, soprattutto nei parcheggi dei grandi centri commerciali, delle macchine in cui inserire le bottiglie di plastica. Per ogni bottiglia riconosciuta dal lettore ottico viene accreditato un punto su una tessera magnetica. Ogni certo numero di punti totalizzati sulla tessera si ottiene un buono sconto nei negozi convenzionati (prevalentemente supermercati).
Sebbene all'inizio abbia personalmente assistito ad un assalto selvaggio alle macchinette mangiabottiglie per accumulare in qualunque modo i punti premianti da qualche tempo la situazione si è stabilizzata e forse razionalizzata.
I frequentatori della macchina MrPET sembrano essere ora riciclatori veri, attenti al recupero intelligente che vengono gratificati dal microsconto che ottengono. Non credo che sia lo sconto ad interessare ma, piuttosto, il riconoscimento del lavoro fatto per riciclare con cura.

Nessun commento:

Posta un commento