Contraddizioni venete


Abbiamo parlato da poco di un'interpretazione artistica dell'immondizia, anzi, dei cestini per l'immondizia alla Alla 54^ Biennale di Venezia in Immondizia ed arte (Trashcan). Proprio a Venezia ci siamo imbattuti però anche in questa contraddizione reale dell'immondizia anzi dell'uso del cestino dei rifiuti.
Il cartello sul cestino spiega molto chiaramente cosa fare e cosa NON fare. Tutto sembra MOLTO chiaro. Non è così per tutti e il risultato è nella foto.


Possiamo solo sperare che, essendo il cartello solo in italiano e la città invasa da turisti stranieri, un povero turista non comprendendo il testo ed affidandosi solo all'immagine (magari anche fuorviato dai sacchi dell'immondizia abbandonati per terra ovunque in Italia) abbia correttamente interpretato la prima immagine (divieto di inserire i sacchi neri nel cestino) e restrettivamente la seconda (divieto di abbandonare oggetti ingombranti vicino al cestino). Il risultato in fondo non è illogico: i sacchi dei rifiuti non si possono mettere dentro quindi si devono lasciare accanto (i sacchi neri nel disegno sono decisamente nascosti).

Nessun commento:

Posta un commento